Il giro del mondo in dieci coni

Come può essere raccontato un cono da gelato? ...leggi gli elaborati »

Info e Curiosità

Ice Party

  • Kulfi allo zafferano e al cardamomo
    Il kulfi è il gelato tradizionale d ... continua »
 

Progetto Scuola

"Il cono si racconta" nasce non come una semplice operazione commerciale, ma come progetto che nel suo piccolo, vuole essere ambizioso: abbinare cultura ed impresa, dimostrare che ci può essere contaminazione tra questi mondi così apparentemente lontani e che dalla loro interazione sinergica scaturiscono opportunità e crescita. Attraverso la penna di nove giornalisti e scrittori del nostro territorio è stato narrato il cono gelato con dei racconti di tipologia diversa.
I racconti sono, poi, stati pubblicati periodicamente, dal mese di Aprile, sul sito Ali d’Oro e, nel mese di Dicembre 2012, verrà presentato un piccolo volume dal titolo "Il cono si racconta", edito dalla casa editrice Duende Edizioni.
Con questa iniziativa, aprendosi alla comunità scolastica del nostro territorio, si intende inoltre, promuovere la riflessione su determinati contenuti, offrendo un’occasione di partecipazione e di apprendimento e dando quegli strumenti utili per il conseguimento di due delle otto competenze - chiave (Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006) "Il senso di iniziativa e l’imprenditorialità" e la "Consapevolezza ed espressione culturale".

 

Offerta formativa - culturale e obiettivi

Tale offerta formativa e culturale prevede precisi obiettivi riferiti al coinvolgimento degli alunni della città di Teramo nella realtà dell’azienda, un’eccellenza del territorio la cui attività spesso non è conosciuta in maniera approfondita.
La visita guidata all’azienda è finalizzata nell’esplorazione del mondo dei coni e delle cialde per gelato, attraverso attività laboratoriali che coinvolgono i cinque sensi. Olfatto, gusto, tatto, vista e udito permetteranno agli alunni di poter sperimentare il ciclo produttivo dei prodotti con le loro specifiche caratteristiche, scoprendo il cono come alimento sano e focalizzando l’attenzione anche sull’aspetto dell’imprenditorialità.

 

Obiettivi

  • Riconoscere e distinguere le varie fasi della lavorazione del prodotto;
  • Comprendere alcuni basilari concetti riguardo al valore nutritivo del cono e del gelato;
  • Imparare a mettere in relazione il cibo con un’esigenza effettiva di nutrizione e non con stati d’animo o emozioni;
  • Sviluppare dei comportamenti adeguati riguardo ad una corretta alimentazione;
  • Sviluppare atteggiamenti di curiosità e modi di guardare il mondo;
  • Ricercare spiegazioni di ciò che si vede accadere;
  • Riconoscere e identificare nell’ambiente che lo circonda elementi e fenomeni di tipo artificiale;
  • Favorire un atteggiamento responsabile verso ogni azione trasformativa dell’ambiente;
  • Favorire una sensibilità al rapporto tra interesse individuale e bene collettivo per il formarsi di un autentico senso civico;
  • Descrivere la funzione principale, la struttura degli strumenti dei macchinari presenti nell’azienda e spiegarne il funzionamento.

 

Descrizione delle attività

Percorso:

  • Ai bambini viene offerta l'opportunità di seguire dall'inizio alla fine l'intero ciclo produttivo dei coni gelato e delle decorazioni per gelato.
  1. Visita all’area in cui sono conservati gli imballi in cartone
  2. Visita all’area in cui sono conservate le materie prime fondamentali (farina di frumento, zucchero, tuorlo d'uovo).
  3. Visita area lavorazione coni:
  • preparazione dell'impasto;
  • trasferimento dell’impasto nella vasca di alimentazione del forno;
  • cottura dell’impasto e prodotto finito.
  1. Visita area lavorazione cialde:
  • trasferimento dell’impasto nella vasca di alimentazione del forno;
  • cottura dell’impasto e prodotto finito.

Gli alunni avranno, con le dovute cautele, l'opportunità di consumare un cono e una cialda caldi, appena usciti dal forno e percepirne le proprietà organolettiche.

  1. Visita dei magazzini dove sono conservati i prodotti finiti e breve riflessione sulla gestione della raccolta differenziata in azienda.

 

Periodo

Da metà novembre in orario scolastico.

 

Note logistiche e organizzative

Le classi interessate raggiungeranno l’azienda con sede in Via E. Rosa San Nicolò a Tordino di Teramo mediante lo scuolabus messo a disposizione dal Comune di Teramo, in tre gruppi formati dalle III A/B- IV A/B - V A/B. Gli alunni saranno autorizzati dalle rispettive famiglie.
I bambini, inoltre, avranno prodotti in omaggio a fine visita e in occasione delle festività natalizie sarà donato loro il volume "Il cono si racconta".

 

Contatti

Vanni Di Giosia
+39 348.8293891
v.digiosia@alidoro.it

Antonella Gaita
+39 331.5828259
ufficiostampa@alidoro.it 

counter