Penso che un cono così...

Come può essere raccontato un cono da gelato? ...leggi gli elaborati »

Ultime Notizie

Ice Party

  • Crema di yogurt alla frutta
    Che la bella stagione abbia inizio!   ... continua »
 

Penso che un cono così non ritorni mai più

Mercoledì 23 maggio, parte il nuovo progetto ideato dall'azienda Ali d'Oro dal titolo: Penso che un cono così non ritorni mai più. Dieci racconti per volare nel blu dipinto di blu.

Il volume, edito dalla Duende di Paolo Ruggieri e Paola Vagnozzi e curato dalla giornalista Antonella Gaita, racchiuderà dieci racconti firmati da giornalisti e scrittori, ma soprattutto artisti: Antonio Alleva, Alessandra Angelucci, Silvio Araclio, Andrea Castagna, Nicoletta Dale, Valentina Di Cesare, Paolo Di Sabatino, Elisa Falasca, Azzurra Marcozzi, Alberto Melarangelo.

Il ricavato dell’iniziativa sarà interamente devoluto alla Fondazione Anffas Onlus di Teramo (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale).

Il titolo dell’edizione di quest’anno richiama – a sessant’anni dalla sua pubblicazione – la canzone probabilmente più celebre della storia della musica leggera italiana, e vuole essere un invito a cimentarsi con il tema della musica, in tutte le sue possibili declinazioni.

A metà dicembre si terrà la prima presentazione ufficiale dell’antologia, moderata dal giornalista Rino Orsatti.

NOTE - Nel 2012, grazie all’antologia Il cono si racconta, è stato possibile realizzare una palestra per disabili in età preadolescenziale. Il senso del gelato (2013) ci ha permesso di acquistare, sempre nell’ambito di un progetto dell’Anfass, tre lavagne multimediali di supporto ai processi di apprendimento. Nel 2014, grazie a L’amore è un gelato meraviglioso, abbiamo sostenuto il progetto logopedico “EduchiAmo”, con l’acquisto di quattro PC dotati di ausili facilitatori e relativi programmi riabilitativi specifici. Il 2015 è stato l’anno di Dieci piccoli coni. Il gusto del mistero in dieci racconti, che ci ha consentito di finanziare l’acquisto delle attrezzature necessarie all’adozione del progetto “AFA - Attività Fisica Adattata”. Con 2016: un cono nello spazio. Dieci racconti dal gusto galattico abbiamo supportato il Progetto “ComunichiAmo”, dedicato ai bambini affetti da Sindrome dello Spettro Autistico. Nel 2017, grazie a Il giro del mondo in dieci coni. Racconti golosi di viaggi e avventure, abbiamo sostenuto il progetto “L’arcobaleno dei sensi” per realizzare una stanza adibita all’esercizio di programmi di riabilitazione infantile in ambiente multisensoriale. Quest'anno con "Il giro del mondo in dieci coni. Racconti golosi di viaggi e avventure" è stata realizzata una stanza multisensoriale, "L'arcobaleno dei sensi", adibita all’esercizio di programmi di riabilitazione in ambiente multisensoriale, particolarmente dedicata al trattamento di bambini con disabilità cognitiva, motoria e sensoriale.