Penso che un cono così...

Come può essere raccontato un cono da gelato? ...leggi gli elaborati »

Ultime Notizie

Ice Party

  • Crema di yogurt alla frutta
    Che la bella stagione abbia inizio!   ... continua »
 

Le notti dell'attesa

Autore: Evelina Frisa

[...]

Era nel battito del cuore la differenza, nel bisogno di razionalizzare delle emozioni. Ore e ore a cercare di dare una spiegazione a quei pensieri, a quelle fantasie così forti, mai provate. Inspiegabilmente mai provate. Nel bar che gestiva con il compagno aveva trovato una serenità nuova, aveva finalmente smesso di navigare nell'incertezza tra compensi negati, collaborazioni brevi e avvilenti. Aveva ritrovato il sorriso e la voglia di progettare. Ma quando si guardava dentro, sapeva che qualcosa non andava. La sua vita aveva preso una strada non scelta, non voluta. Quella notte era tornata con i ricordi a quando era bambina, a un gioco che faceva anche da ragazza. La mente l'aveva riportata a quando usava un cono gelato come microfono e, con lo sguardo verso il Gran Sasso, dal suo balcone che immaginava fosse una sorta di palcoscenico, iniziava a cantare e si vedeva donna, una donna matura e felice. Era da tempo che sperava che la vita le desse quella o quell'altra soddisfazione. Sino ad allora, a parte la laurea, di soddisfazioni ne aveva avute poche.

[...] 

Evelina Frisa è nata a Teramo il 29 dicembre 1982. E' laureata in Scienze della Comunicazione e specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. E' giornalista professionista dal 2009, collabora con il quotidiano Il Centro dal gennaio dello stesso anno occupandosi in particolare della Valle del Fino. Dal 2007 collabora come conduttrice con l'emittente interregionale RadioDelta1. Ha realizzato numerosi documentari, collabora con uffici stampa e dal 2009 dirige il trimestrale "IlFino". Ama da sempre la scrittura e la lettura. Il giornalismo è stato un mestiere che l'ha sempre affascinata in tutte le sue sfaccettature. Si avvicina alla radio durante l'università, quando è stata notata per la sua voce e la sua dizione, da lì il passo verso la conduzione radiofonica e la presentazione di eventi e manifestazioni di vario genere è stato breve. Ama parlare con persone, osservare la vita, scriverla, raccontarla, poco importa se con la penna, un microfono o con una tastiera.

 

counter